intervista ciro petrone

ciro-petrone-gomorraCiro Petrone, attore napoletano famoso per aver interpretato il personaggio di Pisellino in Gomorra di Matteo Garrone, è intervenuto a Club Napoli All News in onda su Teleclubitalia.

Ecco quanto raccolto dalla redazione di Mister Movie: “Non eravamo al corrente di nulla, di quello che stavamo facendo. Quando abbiamo girato il film sul ciak c’era scritto “6 storie brevi” quindi non si sapeva ciò che sarebbe diventato. Mai avrei immaginato di andare a Cannes un giorno con Gomorra. I Manetti Bros e Garrone? Persone molto diverse. Garrone lavora in maniera molto rilassata, in Gomorra ci metteva sempre a nostro agio anche per la tipologia di film. Lui ci lasciava molta libertà, poi nel caso cambiava qualcosa. In Reality invece è stato un po’ più fermo. Con i Manetti Bros ho lavorato molto ed ormai siamo diventati una famiglia, ci sentiamo spessissimo. Quando lavoro con loro sto benissimo, siamo amici proprio. Reality? Film straordinario, basato su una storia vera. E’ una storia davvero accaduta ed il film è un segnale per tutte quelle persone che entrano in questo circuito televisivo o cinematografico. Quelli che farebbero di tutto per entrare in questo mondo ma vi assicuro che non è tutto oro quello che luccica. Il mio consiglio, perché ci sono passato, è di godersi l’esperienza. Film a Napoli? Ci sono registi che vengono a Napoli e fanno filmoni e vogliono venire a Napoli. Chi dice che a Napoli non si può fare cinema sbaglia perché questa città ha ospitato grandissime personalità, poi ognuno è libero di pensarla come vuole ovviamente”.

#BESOCIAL