Jill Soloway (regista di Transparent) agli Emmy Awards: “Donald Trump come Hitler”

Jill Soloway (regista di Transparent) agli Emmy Awards: "Donald Trump come Hitler"Forti le parole di Jill Soloway, regista di Transparent, agli Emmy Awards 2016: la donna ha infatti parlato del candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti come di “un mostro pericoloso”.

Donald Trump: “Un mostro pericoloso”

Dopo la sua vittoria come miglior regista per una serie tv commedia agli Emmy Awards 2016, Jill Soloway (Transparent) non è riuscita a trattenersi dall’affermare la sua opinione su Donald Trump.

Parlando della seconda stagione della sua serie tv firmata Amazon, in cui Pfeffermans torna in Germania sottolineando come l’odio si ritrovi sia nel passato come nel presente, Soloway ha rilasciato questa dichiarazione:

«Nella Germania nazista gli ebrei erano sfruttati da Hitler per raggiungere il potere politico, e in questo momento Donald Trump sta facendo la stessa cosa. Sta catalogando ed escludendo le persone definendo le donne maiali quando non assomigliano alle concorrenti di un concorso di bellezza. Egli accusa i musulmani e i messicani per i nostri problemi. Si prende gioco delle persone disabili. Questo è “otherizing” (escludere e catalogare le persone a seconda delle loro caratteristiche) con la O maiuscola. Questo stratagemma è già stato usato nel corso della storia per intraprendere e vincere le guerre, ed ogni volta viene riutilizzato dai mostri più pericolosi per avvicinarsi alla nostra vita e turbarla irrimediabilmente. Trump è un completo e pericoloso mostro e lo definirò un erede di Hitler ogni volta che potrò».

No Comments Yet

Comments are closed