SHARE

Jennifer Lawrence non è nuova alle denunce sulle ingiustizie subite nei casting hollywoodiani, ricordiamo ad esempio l’aver aspramente combattuto per ricevere un compenso economico pari ai coprotagonisti maschili.

Questa volta, ospite come Reese Witherspoon all’Elle’s Women, Lawrence ha deciso di raccontare gli ignobili particolari di un casting al quale ha partecipato:

“Mi fecero disporre in fila nuda accanto ad altre cinque donne molto più magre di me, avevamo solo dei copri-capezzoli e un velo sulle parti intime. Dopo avermi osservato la producer mi ha insultato dicendomi che avrei dovuto utilizzare delle foto del mio corpo come motivazione per mettermi a dieta. Quando ho raccontato l’accaduto al produttore, questo per tutta risposta mi ha detto “non capisco perché dicono che sei grassa, per me sei assolutamente sco**bile'”.

SHARE