SHARE

L’ondata di denunce di molestie sessuali sembra non voler cessare. Se nelle scorse ore abbiamo parlato di Harvey Weinstein e dei suoi abusi su Asia Argento e Cara Delevingne, adesso andiamo a scoprire che gli abusi non risparmiano nessuno, le pulsioni malate non si placano di fronte a niente, e non solo un genere sessuale ne è colpito.

James Van Der Beek (Dawson’s Creek) è la prima vittima maschile che si fa avanti, utilizzando Twitter come mezzo di diffusione.

Di seguito, due messaggi dell’attore con le relative traduzioni:

“Il mio sedere è stato afferrato da uomini molto potenti e più vecchi di me, sono stato messo all’angolo in conversazioni inappropriate a sfondo sessuale quando ero più giovane”.

Ed ancora…

“Io comprendo la vergogna delle donne che hanno denunciato Weinstein, l’impotenza e l’incapacità di reagire. Ci sono dinamiche di potere che sembrano impossibili da superare”.

SHARE