John-Milius-oggi-compie-70-anni-auguri

John-Milius-oggi-compie-70-anni-auguri

Oggi, 11 aprile 2014, John Frederick Milius, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico americano, festeggia il suo settantesimo compleanno, e per l’occasione non possiamo far altro che ripercorrere la sua folgorante carriera, spesso e volentieri accanto ad attori e colleghi di straordinario valore. Distintosi subito per pellicole come “Il vento e il leone” (1975), dove un capo berbero impersonato dal grande Sean Connery, rapisce una vedova con prole al seguito, “Un mercoledì da leoni” (1978), la cui trama è basata su tre giovani amici con la passione per il surf, Matt Johnson (Jan-Michael Vincent), Jack Barlow (William Katt) e Leroy Smith (Gary Busey), che un bel giorno, proprio quello del titolo del film, decidono di affrontare la furia del mare in tempesta, cavalcando una delle onde più imponenti che si siano mai viste in California, e “Conan il barbaro” (1982), dove il muscoloso cimmero Conan, interpretato da Arnold Schwarzenegger, rimasto orfano dei genitori, vivrà e crebberà con l’unico scopo di vendicare la loro morte, Milius avrà anche l’onore di collaborare ad alcuni script di altrettante ottime produzioni.

Tra queste, ad esempio, figurano “Corvo rosso non avrai il mio scalpo” (1972), per la regia di Sydney Pollack, “L’uomo dai 7 capestri” (1972) di John Huston, “Una 44 Magnum per l’ispettore Callaghan” (1973), “Apocalypse Now” (1979), per la regia di Francis Ford Coppola, “1941 – Allarme a Hollywood” (1979) di Steven Spielberg e “Geronimo” (1993) di Walter Hill. Infine, John Milius è stato fonte d’ispirazione per i fratelli Coen, in merito al personaggio di Walter Sobchak incarnato da John Goodman ne “Il Grande Lebowski” (1998), e importante autore al quale il Torino Film Festival ha dedicato una retrospettiva nel 2002. Non resta quindi che fare ancora tanti auguri a questo famoso cineasta e attendere notizie su un suo prossimo progetto filmico.

#BESOCIAL