Adriano Celentano sul Reddito di Cittadinanza: “Chi non lavora non si abbandona”

Ha fatto scalpore la presa di posizione di Adriano Celentano sul Reddito di Cittadinanza.

Il celebre interprete italiano Adriano Celentano si scaglia contro chi offende i disoccupati: non si lascia da solo chi non trova lavoro. Ed è bufera sui social.

Adriano Celentano ed il Reddito di Cittadinanza

Come un fiume in piena con una semplice frase lasciata sui social Adriano Celentano si trova favorevole al Reddito Di Cittadinanza, ha infatti scritto sulla sua pagina Facebook: “Chi non lavora non si abbandona”. Al riguardo anche la sua collega Iva Zanicchi ha dichiarato:

“Come tutti, ho un amore fortissimo per Celentano, lo amo come artista ma non è detto che ogni volta che lui ‘predica’ io sia d’accordo con lui. E in questo caso non lo sono: sulla difesa del reddito di cittadinanza la sua ‘predica’ è sbagliata (…) Io sono d’accordo nel difendere chi non ha un lavoro ma sono altrettanto d’accordo con il Governo quando cerca di aiutare soltanto chi ha veramente bisogno, anche se mi rendo conto che questo è un ragionamento impopolare.”

A dire la sua anche Al Bano Carrisi:

“Adriano è sempre geniale e lo è stato anche postando questa frase, anche se farei una piccola modifica. Sono d’accordo con lui perché lancia un messaggio giusto nel momento giusto. Come era giusto allora dire ‘chi non lavora non fa l’amore’ è giusto ora dire ‘chi non lavora non va abbandonato’. Ma io specificherei ‘chi non ha lavoro’ o meglio ancora ‘chi non trova lavoro non va abbandonato’. In ogni caso in politica non si dovrebbe giocare sulla pelle degli uomini per racimolare qualche voto in più”.

Link