#BESOCIAL
Bryan Singer mostra foto script X-Men Apocalypse

Bryan Singer mostra foto script X-Men Apocalypse

Dopo il grande successo di X-Men: Giorni di un futuro passato, con il quale il franchise ha trovato nuova luce, tutti gli occhi sono puntati sul sequel X-Men Apocalypse. Nonostante ci sia ancora il timore che la Fox possa davvero sostituire Bryan Singer alla regia (qui la notizia), quest’ultimo si fa vivo su Twitter pubblicando una foto dello script che dovrebbe dunque essere finalmente completato.

Incredibile ma vero, Singer infrange la regola di questi grandi titoli, soprattutto supereroistici (basti pensare ai lavori di Christopher Nolan o Joss Whedon), rivelando la prima pagina della sceneggiatura, da cui è possibile trarre alcune informazioni parziali.

Le anticipazioni che seguono contengono sono tutte da chiarire e si tratta per lo più di speculazioni generali, quindi non temete di spoilerarvi troppo.

Dopo i titoli di coda di X-Men: Giorni di un futuro passato, la scena bonus mostrava chiaramente come il villain del film successivo sarebbe stato il famigerato Apocalisse. Sappiamo che la storia si svolgerà negli anni ’80, per la precisione nel 1983 (qui le parole di Simon Kinberg) e i protagonisti saranno i mutanti di X-Men: L’inizio assieme ad alcuni interpreti delle tre pellicole originali, tra cui sicuramente Hugh Jackman nei panni di Wolverine. (Qui tante informazioni sul nuovo lungometraggio dedicato a Logan).

Oltre al titolo, sulla sceneggiatura campeggiano i nomi degli autori: Bryan Singer, Simon Kinberg (autore di Giorni di un futuro passato), Michael DoughertyDan Harris (autori di X-Men 2).

A quanto pare, il film si aprirà con un prologo su Apocalisse. Il personaggio appare e muove i suoi primi passi su fumetto nell’Antico Egitto. La sceneggiatura parte descrivendo il fiume Nilo, circondato da spirali di fumo e con qualcosa in fiamme nei pressi del corso d’acqua. Viene poi citata una “battaglia”; non sappiamo a cosa si riferisca con esattezza, ma una delle possibilità è che si tratti dell’attacco perpetrato dal generale Ozymandias ai danni dell’accampamento di Apocalisse.

Trascurando la parola “potere”, assai ambigua in una dimensione ricca di mutanti, ciò che attira l’attenzione è la scritta a caratteri cubitali “I QUATTRO CAVALIERI”. Richiamando i personaggi biblici dell’Apocalisse di Giovanni, i quattro guerrieri sono al servizio di Apocalisse e nel fumetto lo aiutano a combattere gli X-Men per la prima volta. Apocalisse, sul fumetto, attacca i mutanti nel 1985 e il periodo coincide dunque con quello annunciato come setting temporale della pellicola (ci sono solo due anni di differenza). I Quattro Cavalieri hanno avuto anche una seconda versione e tra i nuovi componenti spiccava Gambit, che è stato annunciato apparirà in questo film interpretato da Channing Tatum (qui le dichiarazioni dell’attore). È una mera speculazione, la nostra, ma vogliamo essere sicuri di considerare tutti gli elementi possibili.

Come sempre, nel corso delle riprese non è detto che tutto rimanga come è scritto, ma crediamo che un prologo del genere possa risultare efficace e funzionale all’introduzione dei personaggi, facendo seguire magari un flashforward direttamente negli anni ’80.

X-Men: Apocalypse arriverà nei cinema il 27 maggio 2016 e dovrebbe vedere il ritorno alla regia di Bryan Singer. Nei prossimi mesi avremo sicuramente delle nuove anticipazioni, che è probabile raggiungano il picco a inizio 2015, per quando è previsto l’inizio della produzione del film.

Di seguito il tweet di Bryan Singer con la foto dello script di X-Men Apocalypse.

#BESOCIAL