#BESOCIAL
Urge: trailer

urge-trailer 1

“Urge”, lo spettacolo teatrale che  l’attore bolognese Alessandro Bergonzoni ha portato in tournée dal 2010 al 2014, arriva sui grandi schermi sotto forma di film, per la regia di Riccardo Rodolfi.

Il comico e scrittore, gioca con la realtà e con le parole, creando doppi sensi che colpiscono lo spettatore senza che se ne renda conto.

Il mondo che Bergonzoni crea sul palcoscenico è allo stesso tempo reale, perché prende spunto dalla vita e dalle vicissitudini che sta vivendo il nostro Paese, ma anche immaginifico, abitato da personaggi al limite dell’assurdo ma allo stesso tempo familiari.

Sul palcoscenico, nel quale la scenografia è ridotta all’osso, Bergonzoni si muove e parla con il pubblico, facendo appello alle sue capacità oratorie che sono quasi uniche nel loro genere.

Durante un’intervista, rilasciata al sito Vipy, Bergonzoni ha così definito il suo spettacolo:

Urge” non ha una trama. Sicuramente è uno spettacolo che lavora sulla fantasia e sull’immaginazione. Parla di un voto di vastità. Fare voto di vastità significa: essere più aperti all’incommensurabile, all’invisibile, all’incredibile, all’indicibile quindi non parlo di satira. Non c’è un riferimento alla realtà e alla cronaca. Non si fa parodia. Non si fa televisione e non si fanno imitazioni. È un lavoro sulla voce e sul pensiero. È un lavoro sulla scrittura e anche sul corpo.

“Urge”, distribuito da ExitMedia, uscirà nelle sale il 3 Marzo.

Di seguito potete vedere il trailer del film.

#BESOCIAL