#BESOCIAL

Dal Paese di Mandela arriva Khumba, favola 3DKhumba è una zebra profondamente infelice, perché per uno strano scherzo del destino è venuto al mondo con metà del corpo senza le strisce che caratterizzano la sua razza. Per questo motivo i suoi simili lo isolano e arrivano perfino ad addossargli la responsabilità di una terribile carestia. Così a Khumba non restano alternative: dovrà intraprendere un lungo e pericoloso viaggio, in cerca della fonte miracolosa che secondo le leggende avrebbe originato le famose strisce. Lungo la strada però Khumba scoprirà che ci sono valori più importanti: l’amicizia, l’amore per la diversità, la voglia di conoscere e rispettare le differenze che arricchiscono il nostro mondo.

Dal Paese di Mandela arriva Khumba, favola 3D

Una favola per scoprire l’Africa

Prodotto dalla Triggerfish Animated Film, Khumba – Cercarsi strisce disperatamente è una favola bellissima e raccontata con estrema poesia, che è nata dalla collaborazione tra il produttore e regista Anthony Silverston e Raffaella Delle Donne, una studiosa universitaria di neo-sciamanismo che ha già scritto un libro di favole per bambini per trasmettere ai più piccoli i valori della terra sudafricana; insieme Silverston e Delle Donne hanno anche realizzato un altro piccolo capolavoro in cartoni 3D, il primo prodotto dalla  Triggerfish, sempre ispirato alle leggende del Sudafrica: Zambesia, uscito in Italia nel febbraio del 2013.

KhumbaAnche le musiche sono molto interessanti: le ha composte in esclusiva per il film Bruce Retief, sudafricano anche lui, come Silverston e Delle Donne. Il fascino di questo film è proprio nel fatto che pur essendo un cartone animato non si tratta di una realtà costruita a tavolino, ma di una ricerca sul campo a tutto tondo, che ha unito solide basi culturali ad esplorazioni del territorio in cui si muovono Khumba e i suoi amici: la foto a destra è stratta dalla pagina ufficiale di presentazione del film e mostra i “papà” di Khuhmba durante le loro ricerche nel deserto del Karoo.

Khumba – Cercarsi strisce disperatamente sarà nelle nostre sale  dal 6 febbraio. Intanto, nel mondo, è un film che sta riscuotendo approvazione: a novembre è stato premiato con due Gold Panda durante il 12º Festival di Sichuan, in Cina. Qui potete iniziare a vedere il trailer ufficiale italiano:

#BESOCIAL