Sguardo sui mini set più famosi del cinema: una gallery imperdibile

Sguardo sui mini set più famosi del cinema: una gallery imperdibileVi siete mai chiesti se tutte le immagini che scorrono sullo schermo di una sala cinematografica, corrispondono davvero alla realtà? Prendiamo ad esempio le pellicole fantasy, fantascientifiche o d’azione, che necessitano di grandi e spettacolari scenografie, di spazi e ambienti sconfinati dove girare con enorme dispiego di forza lavoro, scene dall’immenso impatto visivo. Pensate che i set utilizzati siano tutti autentici, e soprattutto a misura d’uomo? Forse alcuni sì, altri saranno ricostruiti ad arte, e altri ancora, quelli di cui ci occupiamo in questo articolo, saranno così piccoli che quasi non crederete ai vostri occhi, quando vedrete la straordinaria gallery ad essi dedicata. Il terzo gruppo di scenari di finzione infatti, nel tipico gergo della settima arte, è quello delle “miniature” o “mini set“, cioè ricostruzioni “lillipuziane” perfettamente uguali alle città o ai paesaggi originali a grandezza naturale, e quello che più colpisce è che sono realizzate talmente bene da non essere percepite come “trucchi del cinema” o una sorta di “effetti speciali” vecchio stampo, perché di questo si tratta.

Ed ora, eccoci giunti alle 23 miniature più famose della storia del cinema, progettate nell’ordine per i film “007 – Goldeneye“, “Alien“, “Batman“, “1997 – Fuga da New York“, “Ghostbusters“, “Harry Potter“, “Il Ritorno dello Jedi“, “Il Signore degli Anelli 2“, “Il Signore degli Anelli 3“, “Il Signore degli Anelli“, “Inception“, “Independence Day” (2 foto), “Indiana Jones“, “Jurassic Park“, “King Kong“, “Lost in Space“, “Mad Max – Oltre la Sfera del Tuono“, “Il Signore degli Anelli” (altra foto), “Ritorno al Futuro – Parte Seconda“, “Il Signore degli Anelli” (altra ulteriore foto), “Star Trek” e “Superman Returns“… Preparatevi, rimarrete a bocca aperta!

No Comments Yet

Comments are closed