Gareth Edwards e la sua versione seria di Godzilla

Gareth Edwards e la sua versione seria di Godzilla

I fan dei monster movie aspetteranno sicuramente trepidanti il nuovo film sul lucertolone gigante “Godzilla”. La pellicola sembra davvero promettente, grazie anche a un cast di tutto rispetto, tra cui figurano Aaron-Taylor Johnson (nel prossimo “Avengers” nel ruolo di Quicksilver), Bryan Cranston (il Walter White di “Breaking Bad”), David Strathairn (nel 2012 in “Lincoln” di Steven Spielberg), Elizabeth Olsen (anche lei in “Avengers 2” nei panni di Scarlet Witch)Juliette Binoche (protagonista di Clouds of Sils Maria” proposto per il festival di Cannes di quest’anno) e Ken Watanabe (in “Inception” di Christopher Nolan nel 2010).

Ulteriore motivo di fiducia è la dichiarazione del regista Gareth Edwards (“Monsters”, 2010), che in un video-commento rilasciato dalla Warner Bros., ha tenuto a evidenziare che l’intento del team è stato quello di prendere il film il più seriamente possibile:

“In pratica, abbiamo voluto proporre una versione di Godzilla prendendo la cosa molto seriamente. Il film originale del 1954 è un film molto serio; la gente può pensare che si tratti di un B-movie, ma in realtà si tratta di un’analogia e una metafora per eventi come quelli di Hiroshima e Nagasaki ed è un aspetto molto serio per un monster movie. Amo prendere seriamente la fantascienza, è la mia passione, e per Godzilla ci siamo semplicemente detti di trattarlo seriamente e renderlo il più realistico possibile, facendo anche riferimento a quei film con cui io e tutti quelli con cui lavoro siamo cresciuti, come i primi film di Spielberg, che combinavano e riuscivano a ottenere un equilibrio tra la suspense, l’azione e la CGI. È facile farsi sedurre dagli effetti visivi e il mio background è proprio quello, ma penso veramente che la luna di miele tra me e gli effetti visivi sia finita, perciò spero che siamo riusciti a ottenere questo equilibrio, facendo venire la pelle d’oca al pubblico quando lo vedrà.”

Il dichiarato richiamo alla pellicola originale del 1954 di Ishirō Honda sembra essere evidente e traspare anche nel nuovo poster vintage del film, che trovate in calce all’articolo. Da riportare inoltre la pubblicazione da parte di SciFi Japan di alcune immagini raffiguranti la linea di giocattoli ispirata al film, che insieme al lucertolone ritrarrebbe anche Muto, l’altro mostro presente nel lungometraggio. Inseriamo anche queste immagini nella galleria, per chiunque non riuscisse a trattenere la sua curiosità.

“Godzilla”, diretto da Gareth Edwards, uscirà in Italia il 15 maggio 2014, scritto da Max Borenstein, il quale ha rielaborato uno script realizzato da David S. Goyer (al lavoro anche su “Batman vs Superman”) e David Callaham (sceneggiatore di tutti i capitoli de “I mercenari”). Akira Takarada, protagonista della pellicola originale, potrebbe tornare per un cameo, in un reboot che promette di evidenziare più che mai le colpe dell’arroganza umana, origine delle stesse creature che ne minacciano l’esistenza.

No Comments Yet

Comments are closed