#BESOCIAL

A parte la presenza dei draghi, nemmeno così massiccia nei film del maghetto inglese, “Harry Potter” e Dragon Trainer” hanno ben poco in comune. Nell’ultima clip di “Dragon Trainer 2”, vediamo però i giovani vichinghi protagonisti della pellicola, impegnati in un gioco molto simile al Quidditch, reso famoso dalla saga di J. K. Rowling.

Al posto delle scope volanti, neanche a dirlo, ci sono i draghi, mentre a sostituire la “pluffa”, la palla di cuoio usata nello sport di Harry Potter, sono le pecore, con la preziosa “pecora nera” che, valendo più di tutte, è in grado di ribaltare una partita, un po’ come il famoso boccino d’oro.

Insomma, un gioco che ricorda molto quello praticato a cavallo di scope volanti, ma ovviamente traslato e adattato all’universo del film d’animazione DreamWorks e che sembra tanto divertente da farci ulteriormente rimpiangere il fatto di non avere un drago domestico tutto nostro.

Vedere per credere.

“Dragon Trainer 2” uscirà in America il 13 giugno 2014, mentre è atteso nelle sale italiane per il 16 agosto. Alla regia ritroviamo Dean DeBlois, che nel 2010 diresse, affiancato da Chris Sanders, il primo capitolo della serie, per la quale ricordiamo è già previsto un terzo capitolo la cui data d’uscita è stata annunciata per il 18 giugno 2016. Di seguito la sinossi del secondo capitolo:

Sono passati cinque anni da quando Hiccup e Sdentato si sono uniti ai draghi e ai vichinghi dell’Isola di Berk. Mentre Astrid, Moccicoso e il resto della banda partecipano, sfidandosi, alle gare del drago (il nuovo sport dell’isola). La nuova inseparabile coppia viaggia attraverso i cieli, scoprendo territori inesplorati e nuovi mondi. Quando una delle loro avventure li porterà a scoprire una nuova grotta di ghiaccio, dimora di centinaia di draghi e del misterioso Dragon Rider, i due si ritroveranno al centro di una battaglia per proteggere la pace. Ora Hiccup e Sdentato dovranno unire le forze e battersi per ciò in cui credono, con la consapevolezza che solo insieme avranno il potere di cambiare il futuro degli uomini e dei draghi.

#BESOCIAL